Ultima modifica: 26 febbraio 2014

Comunicato: In arrivo il Piano Comunale di Protezione Civile

Anche Gioiosa Marea a breve avrà il suo piano di protezione civile, redatto ai sensi della legge 100/2012, che interesserà tutto il territorio comunale, dal centro alle frazioni. Gran parte del territorio, infatti, è ad alto rischio sismico, vulcanologico ed idrogeologico. “Sin da subito, ha dichiarato l’assessore alla protezione civile, Maria Grazia Giardina Papa, ci siamo adoperati affinché anche Gioiosa Marea avesse il suo piano di protezione civile e l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Eduardo Spinella, insediatasi ormai da più di un anno, su questo tema, si è adoperata, a partire dal 31 ottobre 2013, con l’istituzione dell’ufficio di protezione civile comunale, nominando di seguito il responsabile dell’ufficio.” Poi è stato istituito il COC (Centro Operativo Comunale), la struttura operativa del comune in cui si organizzano – sia nel tempo ordinario che sotto emergenza – le attività di protezione civile, individuando le funzioni di supporto e i nuovi componenti. Di seguito sono state attribuite le risorse economiche per conferire l’incarico di aggiornamento e adeguamento del piano comunale di protezione civile e per la predisposizione e allestimento delle strutture di protezione civile. E’ stato anche istituito un numero per le emergenze. Sono già state fatte più ricognizioni sul territorio comunale e si stanno già individuando le aree di raccolta, per ogni tipologia di rischio; nelle more della redazione del piano, è stato predisposto un piccolo manuale, contenente le indicazioni essenziali e i comportamenti da tenere in caso di rischio. Nel momento in cui il piano sarà ultimato, sarà avviata una campagna informativa alla popolazione e saranno organizzare alcune esercitazioni. E’ stato deciso di costituire il gruppo comunale di volontari di protezione civile, a cui possono aderire cittadini di ambo i sessi, di età compresa fra i 18 ed i 65 anni, residenti nel comune e, a tal proposito, verrà pubblicato un avviso per coinvolgere la popolazione. “Colgo, inoltre, l’occasione, ha proseguito l’assessore Giardina Papa, per anticipare l’intenzione di contattare tutti i presidenti delle varie associazioni di volontariato presenti sul territorio gioiosano, in modo tale da fare una prima riunione informale sull’argomento. Una volta redatto il piano, alcuni esperti (disaster manager) si occuperanno della formazione del personale comunale e volontario facente parte del COC e dell’informazione alla popolazione, in primo luogo nelle scuole.” E se è vero che i primi attori del sistema di protezione civile sono i cittadini, devono essere loro i primi a sapere come vigilare, avvisare e collaborare con i soccorritori; è essenziale sapere cosa fare e come comportarsi nei momenti di pericolo! A tal proposito l’assessore ha invitato tutti i cittadini a leggere attentamente il vademecum che verrà in seguito pubblicato e distribuito, ma che può essere già scaricato dall’allegato di seguito riportato.

Vedi allegato

VADEMECUM PROTEZIONE CIVILE

Link vai su